Carte prepagate con numeri in rilievo

Pubblicato da Redazione il

Nell’epoca dei pagamenti elettronici siamo ormai abituati all’uso delle carte prepagate, tessere ricaricabili in plastica emesse dagli istituti di credito. Forse, però, avrai notato che le carte non sono tutte uguali: alcune, infatti, hanno il numero identificativo della carta stampato sulla parte frontale della tessera, mentre altre hanno questa cifra impressa in rilievo. In entrambi i tipi di carta il numero di riconoscimento è posto nella parte inferiore della tessera.

Dal punto di vista fisico, quindi, le prepagate con numero in rilievo assomigliano alle carte di credito, pur essendo carte prepagate a tutti gli effetti. Più diffuse all’estero, si stanno però diffondendo anche in Italia.

Carte prepagate con numeri in rilievo: caratteristiche

Le carte prepagate con numeri in rilievo assomigliano alle carte di credito. Tuttavia, questa somiglianza si limita solo all’espetto esteriore della carta, poiché per sue funzioni, la carta prepagata con numeri in rilievo rientra nella categoria delle carte di debito. Questo significa che devono essere ricaricate e pertanto non possono essere sostituite alle carte di credito qualora sia necessario prenotare, ad esempio, una vettura a noleggio o una camera d’albergo presso strutture che richiedano a garanzia una carta di credito.

Questo, però, non equivale a dire che la carta prepagata con numeri in rilievo non possa essere utile. Quelle emesse in Italia sono diverse e possiedono caratteristiche che le rendono buoni mezzi per gestire il proprio denaro.

Le prepagate con numeri in rilievo possono essere dotate di codice IBAN (International Bank Account Number) per fare versamenti e ricevere pagamenti; si collegano ai circuiti di pagamento elettronico più sicuri e conosciuti come Mastercard o Visa; hanno limiti di ricarica elevati e spesso anche illimitati.

Per quanto riguarda i limiti di spesa giornaliera, potrai trovare delle prepagate con soglie molto elevate (anche fino a 5.000 euro). Alcune prepagate non presentano spese di gestione, consentendoti così di risparmiare sui costi delle spese di emissione e del canone. Per alcune carte prepagate con numeri in rilievo è prevista l’aggiunta di servizi assicurativi per acquisti e viaggi, rendendo la carta sicura anche nel caso tu sia un viaggiatore.

Esiste anche una carta prepagata che consente di fare acquisti in anonimato. Infine, le carte prepagate per aziende consentono di facilitare la gestione dei fondi aziendali, garantendo trasparenza, sicurezza e comodità alla società che la sceglie.

Carte prepagate con numeri in rilievo: quali sono?

Le principali carte prepagate con numeri in rilievo presenti in Italia sono quelle emesse dalla banca tedesca online N26 e dalla società finanziaria PPRO Financial Ltd.

La N26 ti mette a disposizione la Carta Conto N26 Base, senza canone e senza limiti di ricarica. I limiti giornalieri di spesa e di prelievo sono rispettivamente di 5.000 euro e 2.500 euro. La carta di offre la possibilità di velocizzare le pratiche di gestione del tuo denaro, perché puoi controllare tutto dal tuo smartphone. La versione base è consigliata soprattutto agli utenti che effettuano un numero di operazioni non molto alto, ma se solitamente sei molto attivo nella gestione del tuo denaro, puoi scegliere le versioni avanzate come You.

La Carta Conto N26 You è perfetta per chi ama viaggiare e compie molte operazioni bancarie. Si presenta con un canone mensile di 9,90 euro ed è fornita di una polizza viaggi che copre le spese sanitarie, ma anche eventuali ritardi dei voli. I limiti giornalieri di spesa e prelievo sono uguali a quelli della versione base e anch’essa non ha limiti di ricarica.

Un aspetto molto interessante se ami viaggiare, è che con questa carta puoi effettuare prelievi gratuiti anche in valuta estera. Pensata per i viaggiatori, è adatta anche a chi è particolarmente attento alla sicurezza, perché inclusa nel costo della carta è compresa anche l’assicurazione acquisti.

La Carta Conto Viabuy viene emessa dalla società inglese PPRO Financial Ltd. La sua caratteristica principale è quella di consentirti di fare acquisti in anonimato. Questa tessera è dotata di codice IBAN ed è disponibile a un canone annuo di 19,90 euro. La carta non è associata ad alcun conto corrente. Il limite di ricarica annuale per questa carta è molto elevato, pari a 50.000 euro per cui è possibile farvi accreditare lo stipendio o anche la pensione.

La ricarica di questa carta non è gratuita, ma lo diventa se il trasferimento avviene da un’altra carta Viabuy o da un istituto di credito convenzionato. Il limite di spesa e di prelievo giornaliero per questa prepagata è di 2.400 euro. Per richiedere questa carta non è necessario avere requisiti di reddito.

Categorie: Guide

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *